Il re dell’effervescenza: il Prosecco Doc di Treviso

Bere in compagnia ad un aperitivo raffinato ma easy, due chiacchiere tra amici e un calice che regali il giusto brio all’atmosfera amichevole: tutto questo è il Prosecco Doc di Treviso.

Il Prosecco Doc di Treviso costituisce uno dei classici capisaldi del bere semplice e all’italiana che dal 2009 è stato insignito della denominazione di origine controllata consolidando l’immagine di questo vino amatissimo in Italia e osannato all’estero.

Nelle meravigliose colline trevigiane baciate dal sole, le uve Prosecco trovano il loro habitat ideale regalando ai vini tutti gli odori e i sapori di questa terra meravigliosa. Versando un Prosecco Doc di Treviso si viene subito affascinati da quel giallo paglierino fine e delicato; annusando il calice si percepisce in prima nota una sinfonia fruttata di mela prima e agrumi poi, seguono i magici profumi floreali del muschio bianco e del sambuco e un vago sentore di glicine. Al gusto, il palato è briosamente inondato da una frizzante delicatezza conferendogli una straordinaria bevibilità.

Il Prosecco Doc di Treviso è il vino per eccellenza degli aperitivi al bar con gli amici, ma la versatilità delle sue note e il suo essere semplice senza essere mai scontato si prestano ad accostarlo anche ad antipasti di mare o a portate non troppo laboriose.

La cantina piccola ma sempre ricca di sorprese dell’azienda agricola Al Ponte propone un grande Prosecco Doc di Treviso sfruttando i meravigliosi vitigni 100% Glera  di Montebelluna ricchissima terra a nord della provincia trevigiana, terra madre del miglior Prosecco trevigiano.  Un festival di colori e bollicine in uno dei territori più ricchi di storia enogastronomica che il nostro meraviglioso stivale ci ha regalato.

 

 

News ed eventi correlati

Leave a Comment

Your email address will not be published.