Vino Merlot: 3 idee per abbinarlo in modo eccellente

Vino Merlot

Il vino Merlot è, in assoluto, uno dei più conosciuti, tanto da essere consumato abitualmente in tutto il mondo. Nonostante la coltivazione del vitigno Merlot sia tipica della Francia, in particolare della zona di Bordeaux, oggi la produzione si è diffusa un po’ ovunque, anche nel Bel Paese.

Nella Regione del Veneto, il vino Merlot rappresenta uno dei vini rossi più pregiati e caratteristici dell’intera produzione enologica. Apprezzato per il suo sentore fruttato, le sue note tanniche e le sfumature eleganti, si colloca tra i vini morbidi più comunemente proposti in ambito gastronomico.

COME SERVIRE IL VINO MERLOT?

Il Vino Merlot, come la maggior parte dei vini rossi veneti, va servito ad una temperatura ottimale, che si aggira tra i 16 e i 18-20 gradi. Inoltre, rispetto ad altri vini veneti più indicati per il consumo fuori pasto o per un piacevole aperitivo, il Merlot è tipicamente consigliato per il momento del pranzo.

I MIGLIORI ACCOSTAMENTI TRA VINO MERLOT E CIBI

vini morbidi rossi, come appunto il Merlot del Veneto, sono molto adatti per accompagnare piatti di carne dal sapore rustico ed intenso. Ad esempio, uno degli accostamenti vino/cibo più apprezzati dagli estimatori dei rossi è quello tra Merlot e sughi di carne, utilizzati per condire la pasta fresca.

Altrettanto consigliato è l’abbinamento con carni bollite o stufate: dal roast beef al coniglio e – perché no! – anche con pollame in umido.

Inoltre, per esaltare le note più fini del vino Merlot, c’è chi suggerisce di sorseggiarlo anche insieme a formaggi fermentati o stagionati a pasta dura.

Concludendo, il vino Merlot si rivela un’ottima soluzione per chi ricerca un vino rosso veneto raffinato ma versatile, come accompagnamento per un pasto con più portate, ma pur sempre incentrato sulle carni rosse e bianche.

Leave a Comment

Your email address will not be published.