Vino rosso passito veronese: origine e caratteristiche

vino rosso passito veronese

Il Recioto della Valpolicella è un vino rosso passito veronese di elevata qualità e raffinatezza, legato ad una storica tradizione locale e considerato tra i migliori vini docg del Veneto.

Il processo produttivo comprende una passitura parziale dei grappoli di uva, che vengono utilizzati solo nella parte più alta, che è stata maggiormente esposta al sole e contiene una maggiore percentuale di zuccheri.

In merito alle sue origini storiche e territoriali, il Recioto può essere considerato uno dei vini tipici veneti che meglio rappresenta il patrimonio enologico della Valpolicella, insieme all’Amarone, un altro vino rosso veneto docg di grande pregio, e al Valpolicella Classico doc.

Gli storici vitigni della Valpolicella vengono coltivati ad un’altezza massima di 250 metri, l’esposizione verso sud est costituisce un elemento di fondamentale importanza per ottenere il miglior vino rosso passito veronese, il terreno alluvionale conferisce ai grappoli un carattere unico.

Il Recioto è un vino rosso veneto dal color rubino intenso che spesso, in relazione al periodo di invecchiamento, mostra riflessi leggermente violacei. Già dall’aroma, questo vino veneto docg dimostra il grado di dolcezza delle uve selezionate con cui viene prodotto. Il gusto è pieno, amabile e delicato.

Gli abbinamenti vino e cibo ideali per questo passito rosso riguardano principalmente il dessert. In particolare, il vino si accompagna al Pandoro di Verona, ai dolci a pasta secca, alle crostate di frutta e ai dolci a base di cioccolato.

News ed eventi correlati

Leave a Comment

Your email address will not be published.